mercoledì 15 aprile 2009

CENSURA POSTFASCISTA

Ormai è chiaro da tempo, ed ogni giorno ne abbiamo conferma, che questo governo ha intrapreso la strada della censura preventiva è diventato pressoche impossibile criticarlo e passarla liscia. Se ne sono accorti anche all'estero ed uno degli ultimi articoli di questo genere, quello di "Le Monde", ha prodotto la piccata reazione del Ministero degli Esteri.
Da noi si respira puzza di censura in ogni angolo, dopo l'ennesimo caso Santoro, ecco arrivare il caso Crozza. Non contenti di tutto questo adesso hanno pure messo piede in casa di Rupert Murdoch muovendo critiche sulla programmazione del film Shooting Silvio la storia di un giovane scrittore che decide di uccidere Berlusconi.
 Arriveremo a schedare i cittadini a seconda delle proprie idee, abitudini ed amicizie? Già l'opinione pubblica è sotto costante controllo al fine di misurare il consenso se poi aggiungiamo che tutti i riferimenti giudicati disfattisti sono vietati da tempo, mi sembra di essere tornato ai tempi del Min.Cul.Pop. E' solo una mia impressione? Intanto vogliate gradire quest'ultima gaffe del Presidente ovviamente censurata da tutte le Tv italiane.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...