sabato 18 aprile 2009

NINFOFOBIA

In Italia sta tornando la censura, una molto più sottile ma anche molto efficace. 
A farne le spese stavolta è la prossima uscita del film "Valerie, Diario di una ninfomane" (in uscita il 30 Aprile) e proprio la parole ninfomane è la causa di tanto rumore, poichè a qualcuno, probabilmente, rievoca dei sentimenti peccaminosi. Questa è almeno la lettura che ne dà Valérie Tasso, scrittrice e sessuologa francese, da anni trapiantata in Spagna. Il film è tratto dal suo ultimo saggio-scandalo, che racconta in prima persona il ricco campionario di avventure erotiche compiute da una donna posseduta da due passioni: quella per la scrittura e quella... per il sesso. Insomma, basta la parola... E allora, la domanda è d'obbligo: sta ritornando una voglia di censura in Italia? Sicuramente si ma è anche vero che la stessa cosa è capitata in Spagna come si può vedere da qui.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...