domenica 2 maggio 2010

QUEI COMUNISTI DEL PDL

Ogni volta che appaiono in TV non perdono occasione di proclamarsi liberali e liberisti ma poi, quando si tratta di farlo sul serio, si comportano come nei peggiori regimi comunisti. E così la "first sciura" Moratti ha deciso la chiusura totale dei negozi il giorno del 1° Maggio. Una bella spinta alla nostra economia, non c'è che dire, in questi tempi di crisi ci voleva proprio. Il fronte del no dice: "Cancellare un giorno di riposo non risolve la crisi". Ed infatti andrebbero cancellate tutte le attuali limitazioni che contribuiscono a strozzare l'economia.
Mi viene il mal di pancia se penso di mettermi nei panni di un commerciante e dover sottostare alle disposizioni di un sindaco o di una corporazione che mi dice quando posso vendere la mia merce. Viaggiando spesso all'estero noto la differenza e incomprensibilmente osservo come alla domenica, ad esempio, i nostri negozi siano sempre chiusi. Ecco perchè da un governo che si autoproclama liberale e liberista ci si aspetta qualcosa di più, invece osservo che in una grande città governata dal PDL le istituzioni intervengono anche su questo. Ma il volere degli italiani al quale si appigliano un giorno sì e l'altro pure, è questo o è ancora quello del 1995 quando più del 63% dei cittadini bocciarono il Referendum sulla liberalizzazione dell'orario dei negozi? Fatecelo sapere.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...