domenica 2 maggio 2010

AUGURI A GIACINTO detto MARCO

Marco Pannella il 2 maggio compie 80 anni. Per il suo compleanno un gruppo bipartisan di parlamentari ha deciso di fargli un regalo particolare: i finiani Benedetto Della Vedova e Flavia Perina, i piddini Roberto Giachetti ed Ermete Realacci e il pidiellino Gaetano Pecorella hanno promosso una raccolta di firme da sottoporre al presidente della Repubblica per chiedergli di nominarlo senatore a vita. Le persone a lui più vicine dicono che non ci tiene. Ma Della Vedova insiste “noi raccogliamo le firme anche per regalargli l’opportunità di dire di no”. (Vanity Fair)

Avevo 16 anni nel 1983 quando un giorno di primavera, facendo zapping alla Tv, capitai su una piccola televisione privata che trasmetteva un comizio di Pannella. Si era in piena campagna elettorale, il governo Fanfani era caduto qualche settimana prima e si indettero le elezioni politiche. Quell'instancabile oratore canuto fu in grado di attrarmi come una calamita drogandomi con le sue parole. Fu anche causa di un forte litigio con mio padre che voleva spegnessi quella voce. Invece, quella voce, mi accompagnò per tutti questi anni e ancor oggi ho la necessità di ascoltarla, ne abbiamo necessità. Auguri Marco. Anche se non ho mai avuto l'opportunità di conoscerti di persona, ti ho sempre considerato come un vecchio zio ed un maestro di vita capace, in certe occasioni, di farmi tornare alla mente alcuni passi dei tuoi discorsi e di farne tesoro. E come dice una canzone, vorrei incontrarti fra cent'anni. Auguri.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...