venerdì 15 gennaio 2010

CON QUELLA FACCIA UN PO' COSI'.

Forse prima di definire pornografico "Il diario di Anna Frank" bisognerebbe guardarsi allo specchio. Questa è l'ultima di una lunga serie di "amenità" varie cui deputati, senatori, consiglieri e simpatizzanti leghisti ci hanno abituato in questi ultimi tempi. Probabilmente ci sarà qualcuno, nel mondo, che definirebbe pornografica la faccia dell'On. Paolo Grimoldi se solo la conoscesse. Sicuramente ci sono più oscenità nelle televisioni di Berlusconi che non nell'opera in questione ma si sa, "pecunia non olet". Quindi, caro Onorevole, pensi ai turbamenti suoi che, temo, siano molti. Grazie.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...