mercoledì 10 novembre 2010

SPARATE PROVOCATORIE




Com'era facile prevedere lo spot radicale a favore dell'eutanasia non è piaciuto ai vescovi, che hanno definito l'iniziativa come “una sparata deliberatamente provocatoria”, augurandosi altresì che il garante ponga il veto allo spot.

Secondo Lucio Romano, copresidente dell’associazione Scienza&Vita, “la vera libertà è quella di scegliere in favore della vita”: la società, dice, “deve farsi carico della sofferenza del singolo, non spingerlo all’eutanasia”.(Uaar)

In altre parole: altri prendono decisioni che riguardano la mia (nostra) vita. 
Ora, che ci sia qualcuno disposto a far decidere ad altri il proprio destino, faccia pure; non si può pensare però che questo loro desiderio sia accettato da chiunque. 
Altro che "sparata provocatoria".
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...