lunedì 18 maggio 2009

ITALIANI REPRESSI

Sono due giorni che uscendo col mio cane mi sto facendo il sangue amaro. Premetto che sono molto attento a non lasciare escrementi in giro per la città ma ogni volta che il cane si ferma a fare i suoi bisogni c'è sempre qualcuno che, pur vedendomi coi sacchetti in mano, non perde occasione per manifestare il proprio disappunto. L'ultima discussione l'ho avuta con un personaggio che pretendeva di mettere la museruola alla mia Margot, il cane e la razza più dolce del mondo. Ora io non discuto il fatto che ci sia una regolamento comunale che mi impone tutto ciò, discuto proprio il regolamento perchè mette sullo stesso piano il barboncino al pitbull. Ma lo dovreste leggere questo regolamento per rendervi conto di come ci stiano limitando in quelle libertà che fino a qualche tempo fa nessuno si sognava di mettere in discussione, vuoi che si parli di regolamenti comunali che di leggi dello Stato. Il problema è proprio qui, distratti da non so cosa, ci stiamo abituando a farci trattare come schiavi e costoro ci stanno riuscendo, quindi finiamola di lamentarci coi vicini di casa se le cose non vanno e ricordiamocene la prossima volta che andremo in cabina elettorale. Il cosidetto Popolo della Libertà che governa il mio comune in combutta con la Lega Nord ha messo a punto un regolamento comunale di stampo fascista...ma si sa che tutto ciò si fa a fin di bene...il loro. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...