mercoledì 13 maggio 2009

BRAVO FABIO!

Tutto nasce dal fatto che durante la diretta radiofonica alcuni ascoltatori interagiscono via sms con Fabio Volo dandogli del "comunista". Lui, di tutta risposta, li chiama e si fa spiegare perchè. Dal momento che lui - lo dice espressamente - non è mai stato comunista. In particolare questa volta gli viene dato del comunista per il suo sostegno alle unioni tra persone dello stesso sesso: il mittente dell'invettiva, una volta contattato, si impegna in oscure spiegazioni, Fabio Volo si scalda e gli riserva una ramanzina che fa impallidire il ricordo di Imma Battaglia dal palco del World Pride di Roma. E dire che Fabio Volo, nel definirsi, tra gay e etero sceglie "womanizer", tanto è innamorato del gentil sesso. Più che militanza la sua, perciò, è solo civiltà, dalla quale in tanti dovrebbero imparare.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...