lunedì 9 maggio 2011

BERLUSCONI, IL MIGLIOR PREMIER FASCISTA DEGLI ULTIMI 150 ANNI

Reduce da un weekend lungo in terra spagnola, dove ho persino assistito ad una manifestazione antinuclearista (da quelle parti è ancora possibile farlo), con mia nemmeno grande sorpresa mi tocca leggere tutto il peggio possibile di Berlusconi il quale, probabilmente dopo aver letto qualche sondaggio, fa sfoggio della propria fascistudine per buttare fuori in malo modo, dal luogo del suo comizio,  un settantenne che si era permesso di fargli le pulci sulla politica delle pensioni. In Italia, questi modi da Pinochet, non li avevamo ancora visti,  ma grazie a Berlusconi abbiamo potuto godere tutti di questo (ignobile!) spettacolo. 
A due persone mi tocca dar ragione, primo ad un mio collega quando dice che la politica europea non esiste poi a Berlusconi stesso. Al mio collega dico che l'Europa non può permettere ad un suo Stato membro ed addirittura fondatore, un golpe legalizzato come quello che stiamo vivendo da qualche anno a questa parte e che forse i carri armati dovrebbero mandarli qui, a Berlusconi dico che aveva ragione quando diceva di essere il miglior Premier degli ultimi 150 anni, ma ha dimenticato di aggiungere la parola fascista. 
Ecco, la frase giusta è questa: Berlusconi è il miglior Premier fascista degli ultimi 150 anni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...