sabato 11 febbraio 2012

AMARE E VIETARE

Una casa editrice trevigiana è nel mirino di un gruppo integralista islamico per aver osato pubblicare un libro che "ridicolizza l’islam, la religione e i testi sacri"
Pare che a Milano sia stato rinvenuto un volantino che attacca il libro "I fiori del giardino di Allah", il suo autore (che però si è nascosto dietro uno pseudonimo), le librerie che distribuiscono il volume e la casa editrice, bel modo di iniziare questo 11 Febbraio 2012 Giornata in difesa della libertà di espressione. Gli ingredienti sono sempre i soliti: religione, libri, censura, morte agli infedeli. Anche il risultato è sempre lo stesso, più si censura e più la pubblicità ha effetto. Morale: l'amore vince sempre sull'odio. Ed è anche per questo che un padre musulmano che voleva soffocare la figlia colpevole di avere rapporti sessuali con un fidanzato non islamico, è stato condannato a 7 anni con la motivazione che "la vita vale più della religione". Meno male che ogni tanto qualche giudice ce lo ricorda. Ancora per quanto?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...