martedì 22 novembre 2011

IDIOZIA RELIGIOSA SENZA LIMITI

Negli ultimi 2 giorni il Governo pakistano si è contraddistinto per una "simpatica iniziativa" manco a dirlo riguardante l'interdizione delle libertà individuali da illimitata idiozia religiosa.  Prima ha inviato alle compagnie telefoniche, un ordine di censura verso gli sms cosiddetti blasfemi, dove venivano vietate alcune parole (hanno partorito un elenco di circa 1600 termini!), poi viste le proteste, che sorprendentemente avvengono anche da quelle parti, si sono rimangiati tutto, snellendo l'elenco a circa una dozzina di parole. Ora i vocaboli proibiti sono definizioni tipo: "nudo", "ammazzare", "gay", "idiota", "lozione", "Gesù Cristo", "lingua", "preservativo" e "buco", vietate sia in inglese che in urdu, la lingua principale del Paese. Grazie a Google Traduttore mi sono divertito a scrivere queste parole blasfeme in lingua urdu nell'elenco che vedete qui sotto, così che, se qualche amico pakistano ha voglia di un po' di trasgressione, può passare di qui e sballarsi fino all'orgasmo. 
Evidentemente per qualcuno deve essere meglio di Youporn. De gustibus.

"ننگی" ، "مارنے" ، "ہم جنس پرستوں،" "کمینے" ، "لوشن" ، "یسوع مسیح" ، "زبان" ، "کنڈوم" اور "سنک"
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...