sabato 9 ottobre 2010

CHI CRITICA IL GOVERNO FINISCE COME MATTEOTTI

Così è successo per Boffo, Fini ed ora per la Marcegaglia. E' bastato criticare le (non) azioni del governo per scatenare la polizia politica del PDL.
Feltri, Sallusti e Porro sono i nuovi triumviri della moderna MVSN (Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale) e come i vari Dumini, Viola e Poveromo si occupano del cosiddetto "lavoro sporco" che qualcuno deve pur fare affinchè l'idea del duce Berlusconi si affermi.
Ovviamente tutto questo in senso figurato. Il bersaglio deve morire politicamente altrimenti diventerebbe un martire e questo sarebbe del tutto controproducente.
Ed allora ecco presentare al pubblico ludibrio prove e dossier che escono dai cassetti appena il bersaglio va contro l'interesse di qualcuno. Ormai il giochetto mi sembra abbastanza chiaro.


Probabilmente pensano di passare inosservati, cosa peraltro del tutto possibile vista la perdurante narcosi degli italiani, ma qualcuno, fortunatamente, ha pensato bene di registrare tutto ed ora vedremo chi sarà colui che galleggerà di più, forse lo stesso Porro il più incline dei tre a sopportarne il ruolo.


Allora fu la guerra a fermare il fascismo, io spero non si arrivi a tanto prima di fermare costoro.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...