mercoledì 28 ottobre 2009

L'INFLUENZA SUINA DI CERTI SINDACI


C'è uno strano virus che da qualche tempo colpisce i sindaci italiani, dopo quello di Sedriano (Mi) di cui abbiamo ampiamente parlato nel post qui sotto, dopo il sindaco di Treviso Gentilini, condannato a 3 anni senza comizi per razzismo, ecco il sindaco di Montalto di Castro (Vt) Salvatore Carai. Affacciatosi alla ribalta dei riflettori per questa signorile frase pronunciata contro i cittadini rumeni: "Dalle nostre parti le uniche bestie sono gli immigrati rumeni. Loro sì che lo stupro l'hanno nel sangue".
Dal sito www.aduc.it è disponibile l'indirizzo dove inviare email di protesta che qui ripropongo.
Parafrasando G. Verdi potremmo dire: "Brevi e tristi giorni visse" il "povero Bersani" cui già tocca affrontare questi problemucci...


indirizzi a cui inviare il messaggio:
Messaggio consigliato:

Al Sindaco di Montalto di Castro
e p.c.
- Segretario nazionale PD
- PD Lazio
In seguito all'affidamento ai servizi sociali di un gruppo di suoi concittadini presunti responsabili di una violenza contro una ragazza del posto, Lei ha affermato: "dalle nostre parti le uniche bestie sono gli immigrati rumeni. Loro sì che lo stupro l'hanno nel sangue".
Signor sindaco, Lei è un razzista.
Se non chiederà immediatamente scusa ai milioni di cittadini europei da Lei insultati, non potrò mai più in buona fede votare per Lei o per il partito che stupidamente L'ha candidata.
Un/a cittadina/o indignata/o,

(Firma)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...