mercoledì 7 ottobre 2009

CALCIO IN CULO

Una delle paure più grandi per chi si considera meglio di altri è quella di perdere il confronto. E' quello che devono aver pensato i giocatori e i dirigenti del Creteil Belel squadra di calcio francese composta interamente da musulmani, i quali, domenica scorsa, si sono rifiutati di giocare contro il Paris Foot Gay, formata da omosessuali. Il giorno prima il Creteil Belel aveva inviato una comunicazione all’altro club in cui spiegava le motivazioni: “Siamo spiacenti ma tenuto conto del nome della vostra squadra e conformemente ai principi della nostra, composta da musulmani praticanti, non possiamo giocare contro di voi. Le nostre convinzioni sono di gran lunga più importanti di un semplice incontro di calcio. Scusateci di avervi avvertito così in ritardo”. Che dire, evidentemente ha vinto la paura di "prenderlo in quel posto", questi bei maschioni musulmani si sono comportati da vere checche. E c'è chi dice che il calcio non è roba da "signorine"...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...