domenica 8 aprile 2012

METTETEVELO IN TESTA, LA CENSURA NON PAGA. MAI.

Evidentemente per qualcuno è un concetto difficile da capire, ma la censura (o il solo tentativo) non paga mai. 
Anche stavolta il movimento teo-fascista di Militia Christi si è dato da fare per ostacolare la proiezione del film Good As You di Mariano Lamberti. Con un bel pizzino indirizzato ai gestori di sale cinema romane che lo hanno in programmazione, minacciano il boicottaggio con le solite carnevalate agli ingressi. La risposta del regista non si è fatta attendere: “Esterrefatti e sconcertati per i toni da guerra santa usati nell’intimidazione”. “L’Italia è ancora costituzionalmente uno stato laico” e quindi, “con buona pace dei militanti del suddetto gruppo, si debba garantire anche la libertà di passare il venerdì di Pasqua come meglio si crede”. 

Oramai i censori di turno dovrebbero saperlo che ad ogni loro azione corrisponde una reazione uguale e contraria, e quindi beccatevi il trailer del film uscito il 6 Aprile. 
Augurandovi una buona visione vi lascio pure stavolta con ciò che diceva Adele Faccio: "non esiste vera libertà senza una libera sessualità". Ricordatevelo sempre.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...