martedì 4 ottobre 2011

SVILUPPARE L'ECONOMIA? CREA IL TUO SANTO

L'amministrazione comunale di Magenta (Mi), con la complicità di una fantomatica Associazione cattolica, ne ha pensata un'altra delle sue: accerchiare i cittadini con cartelli stradali indicanti il nome della santa locale, dopo aver colonizzato ogni cavalcavia ed ogni tunnel nel raggio di 30 km.
In una conferenza stampa, il sindaco (PDL) ed un consigliere comunale di maggioranza (UDC) nonché Presidente della suddetta Associazione, ci spiegano chiaramente che tutto il movimento che stanno montando da qui al 2012, rientra in un progetto per: "contribuire allo sviluppo di una ‘nuova economia’ che è uno dei ‘punti forti’ del tavolo di lavoro dei Comuni del Nord Ovest voluto dal presidente Roberto Formigoni”. Traduzione: visto che non siamo in grado di risollevare l'economia locale (tanto che le principali aziende cittadine sono fallite) questo è ciò che di meglio abbiamo d'offrire. Praticamente la stessa strategia messa in atto in quelle zone dove manca il mare, manca la montagna e manca il lavoro, come ad esempio nella città di Francesco Forgione. 
Triste sorte quindi per chi non è berlusconiano, non è cattolico e non è leghista perché se vivi nella città sbagliata ti tocca digerire una toponomastica o fascistoide o clericale o nel dialetto locale, l'importante è non mollare mai, come diceva Eleanor Roosvelt: "Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso". Parole sante (queste sì).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...