sabato 5 settembre 2009

IL VAFFANCULO DELLA SETTIMANA: MAURIZIO GASPARRI

"Non so cosa farà la Consulta ma in qualche modo troveremo la soluzione. Avendo un consenso forte supereremo un eventuale vizio negativo. Troveremo un avvocato, un Ghedini o un Ghedoni, che troverà un cavillo". Così il presidente dei senatori del Pdl Maurizio Gasparri, nel corso della Summer School del partito a Frascati, risponde a una domanda sull'ipotetica bocciatura del Lodo Alfano da parte della Consulta. Il sei ottobre, infatti, la Corte comincerà a discutere la costituzionalità della legge.
Sempre di più Gasparri ricorda il suo "illustre collega" Achille Starace, sempre pronto a scodinzolare verso il suo padrone per ottenere il biscottino premio. Anche nelle nostre piccole realtà ci sono sempre i Gasparri di turno che si vendono al capo in cambio di piccoli privilegi per cui a tutti costoro ripetiamo in coro: "a Maurì ma 'nvedi d'annattene affanculo...."
...Ah dimenticavo, Starace morì fucilato Dopo la sua morte prese a circolare un sorta di filastrocca, che recitava: "Qui giace Starace /vestito d'orbace / in pace rapace / in guerra fugace / a letto pugnace", che richiama l'esortazione da lui rivolta ai compatrioti, secondo la quale "tutti gli organi del partito funzionano: devono funzionare perciò anche gli organi genitali", ma questa sembra anche un'altra storia dei giorni nostri...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...