venerdì 11 settembre 2009

IL VAFFANCULO DELLA SETTIMANA: CARD. CAMILLO RUINI

Pare che negli ultimi giorni si sia scatenata la gara all'ambito premio settimanale. Dopo il furbastro tentativo del nostro Premier, al quale non consegnamo il premio per manifesta leccaculaggine, ho letto con interesse le dichiarazione del Card. Camillo Ruini, ex presidente della Cei, il quale ha sostenuto che le religioni “compreso evidentemente il cristianesimo”, hanno “di per sè non minori titoli che ogni altra realtà o fenomeno sociale a influire sulla scena pubblica, compresa la dimensione propriamente politica”, ma sono comunque tenute al “rispetto delle regole della democrazia e dello stato di diritto o delle procedure attraverso le quali si formano e si esprimono le decisioni politiche”.
Solo una settimana fa Mons. Rino Fisichella dichiarava che "la Chiesa non interviene nella politica italiana" dimenticandosi per un attimo degli interventi vaticani su: pillola RU486, fecondazione assistita, testamento biologico, staminali embrionali, Eluana Englaro, unioni civili... Sull'insegnamento della religione a scuola il Vaticano lancia la propria offensiva opponendosi a un insegnamento neutro e multiconfessionale e disprezzando la sentenza del TAR del Lazio. Ora ci spieghino perchè in Italia va insegnata la religione cattolica quando vivono circa 1 milione di musulmani, oltre ad un numero non trascurabile di ebrei, buddhisti, induisti, e alla bellezza di 9 milioni di atei(fonte Caritas).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...