martedì 23 giugno 2009

OUI, OUI, OUI, SARKOZY

Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha detto che in Francia non c'è posto per il burqa, l'abito che copre le donne da testa a piedi e che ne nasconde anche il volto, dato che sono un simbolo della sottomissione delle donne. In Francia dal 2004 è in vigore la legge sulla laicità, che proibisce l’ostentazione di simboli religiosi in luoghi pubblici per garantire la neutralità dello Stato e l’eguaglianza di tutti i cittadini. Tuttavia i politici francesi si sono mostrati convinti del fatto che non sia un problema di laicità. Il presidente Sarkozy ha ribadito che il burqa è "un segno di avvilimento e che non è il benvenuto sul territorio francese", durante una riunione delle Camere a Versailles.
Questa notizia arriva dopo quella di qualche giorno fa sul mancato appoggio del Presidente francese alla candidatura di Mario Mauro alla presidenza dell'europarlamento. Mario Mauro, appoggiato da Berlusconi, è un cattolico integralista e sui diritti delle persone omosessuali ha sempre assunto posizioni gravemente illiberali, le stesse che provocarono la bocciatura di Buttiglione come commissario europeo quando parlò, pubblicamente, di disordine morale. Anche noi vorremmo avere una destra sarkoziana, liberale e laica, ne guadagneremmo tutti; tutto il contrario della attuale destra italiana che non accetta mai il confronto su nulla e che ha sempre deciso tutto in famiglia, dicevano: "la nostra politica è cosa nostra"...appunto...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...