sabato 14 marzo 2009

TUTTI CONTRO TUTTI

Per la politica italiana questa che si chiude è stata una settimana farsesca, passata fra insulti e accuse di vario genere tra i leaders dei due più grandi partiti, mentre l'ex missino e presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini definito da alcuni esponenti del PDL "comunista" risponde che non c'è niente di male ad essere di sinistra. Vuoi vedere che ce lo ritroveremo ad ottobre a concorrere fra le primarie del PD? Già ci sorprese tre anni fa quando dichiarò che avrebbe votato sì a tre dei quattro quesiti referendari sulla Legge 40 (contro la fecondazione assistita) voluta dal Vaticano. Poi ci sorprese quando si dichiarò non credente. E adesso si sta rivelando l'unico capace di contrastare SilvioBerlusconi. I berlusconiani di Forza Italia ce l'hanno a morte con Fini, colpevole di lesa maestà nei confronti del Capo, come si può leggere anche in alcuni blogs di centro destra, eccone un esempio...
Anche il papa, che al momento della sua elezione fu salutato come grande teologo, fine diplomatico e acuto politico si sta rivelando un'autentica frana in tutti i campi. Dallo scivolone di Ratisbona agli ultimi episodi dei lefebvriani e del vescovo Williamson sono piovute critiche da tutto il mondo tranne, ovviamente, in Italia. Dopo le clamorose scuse, si è addirittura lamentato per le critiche ricevute anche dalla sua corte pontificia. Tutti si stanno accorgendo di quale personaggio sia anche coloro che per opportunismo e convenienza tacciono e continuano ad adularlo...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...