martedì 2 settembre 2008

FORBIDDEN...


Quando ero bambino se i miei genitori mi chiedevano di non fare qualcosa io, puntualmente, disubbidivo, dopo poco, però, fu facile per loro capire quale fosse la strada giusta per educarmi...cioè non dovevano proibirmi nulla. E' un dato di fatto che la proibizione, di qualsiasi genere sia, stimoli il desiderio, specialmente nei ragazzi in età adolescenziale, per cui alle volte sarebbe bene cercare altre strade oltre ai soliti divieti.

Probabilmente Sarah Palin non la pensa come me, ed infatti l'ultima notizia è che la diciassettenne figlia Bristol si trova al quinto mese di gravidanza, la cosa non mi ha stupito più di tanto visto che conosco un po'di persone che la pensano come lei...
  • Antiabortista ma anche gran sostenitrice dell’astinenza sessuale prematrimoniale, dovrebbe diventare nonna a dicembre.
  • Gli USA hanno il più alto tasso del mondo occidentale di gravidanze adolescenziali, Le ragazzine restano incinte soprattutto nei ghetti, e negli stati dove i finanziamenti per il controllo delle nascite e l’educazione sessuale nelle scuole vengono avversati dal governatore. È il caso dell’Alaska e di Palin, guarda caso...
  • Gli Usa hanno il mercato delle armi più libero del mondo e anche qui, sempre casualmente, le statistiche dicono che sono i primi al mondo come morti da arma da fuoco.
  • Gli USA mantengono (non dappertutto) la pena di morte, insieme ad altri stati terzomondisti ed anche qui, casualmente, le statisctiche dicono che non c'è un diminuzione della criminalità.
Negli Stati Uniti questo modo di pensare che basti una legge per togliere di mezzo il problema, viene da molto lontano ma se si rilegge la storia con obiettività si deve riconoscere che dove ci sono leggi restrittive il problema si acuisce e dove, invece, le leggi sono più tolleranti il problema viene maggiormente controllato. 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...