mercoledì 23 luglio 2008

LE LUNGHE ZAMPE DELLA CENSURA


L’ideatore dei “papabanner”, piccoli banner con la foto di papa Ratzinger e con scritte del tipo “Il Papa condanna questo blog” o, in un’altra versione, “Sito scomunicato”, ad uso e consumo dei blog laici e anticlericali, è stato denunciato da esponenti della Chiesa cattolica. Come immediata conseguenza, i banner sono spariti dalle pagine internet che davano loro spazio: i relativi web hosting sono stati ‘invitati’ a toglierli di torno. La vicenda è raccontata sul blog Il Burbero scontento. Ecco un altro esempio di censura da parte di una Chiesa che con le sue lunghe zampe tenta di controllare anche la libera opinione della rete. Che schifo!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...