mercoledì 14 settembre 2011

BONDAGE LEGHISTA

Foto Originale Censurata da Google
I leghisti più puri, quelli che vanno ai raduni di Pontida o anche quelli che hanno la statuetta di Alberto da Giussano sul camino, non sono in grado di intendere e di volere oppure amano farsi del male traendo da esso un immenso piacere. Non c'è altra spiegazione altrimenti, dopo aver letto il bel post di Gilioli o anche questo articolo de La Stampa.it, che stiano ancora lì a credere alle minchiate di Bossi & Co.
Un vero e proprio bondage leghista quindi pervade quell'elettorato così come il resto di quegli italiani che ancora sopportano le vicende di Berlusconi.
Comincio a pensare che tra i miei connazionali, siano in molti gli emuli della povera Paola Caputo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...