domenica 30 gennaio 2011

TROVA LA DIFFERENZA

Alla cassa dopo l'acquisto di un paio di scarpe dal costo di 129€ al Centro Calzaturiero di Trecate (No):

  • Commessa: "Carta o Bancomat?"
  • Cave Canem: "Carta, grazie".
  • Cave Canem: "Scusi mi passa una penna per firmare la ricevuta?"
  • Cave Canem: "Grazie. Arrivederci".
  • Cave Canem: "Mi scusi posso prendere una borsa delle vostre?"
  • Commessa: "Sono lì in fondo, faccia pure".
Alla cassa dell' NBA Store sulla 5th Av. a New York City:

  • Cave Canem: "Scusi ma quelle magliette in saldo che vendete da 35$ a 4.99$ sono le stesse che si trovano nell'altro reparto a 9,99$?"
  • Commessa: "Faccia un po' vedere. Sì, sì sono le stesse non si preoccupi della differenza di prezzo probabilmente non hanno ancora applicato il prezzo giusto dall'altra parte. Lei le pagherà 4,99$.
  • Cave Canem: "Ok la ringrazio per l'informazione".
  • Commessa: "Grazie a lei. Per qualsiasi altra cosa avesse bisogno io sono Johanna".
  • Cave Canem: "Grazie Johanna, mi faccia pure il conto."
  • Johanna: "Sono 19,96$".
  • Cave Canem: "Avete un negozio bellissimo. Complimenti, spero di tornare presto".
  • Johanna: "La aspettiamo. Buon ritorno a casa".
  • Cave Canem: "Grazie Johanna".
Notate qualcosa di diverso nei due contesti? E questo è solo uno degli esempi della cordialità che ho trovato nei negozi e nei locali americani.
Forse per iniziare a sollevare la nostra situazione dovremmo ripartire dalle basi. Sarà dura, temo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...