domenica 16 settembre 2012

IL SUSHI BAR CENSURATO

Non bastano più gli esaltati fondamentalisti religiosi a rompere gli zebedei ora, a Montreal (Canada), anche un ristorante giapponese dal nome (in inglese) sconveniente viene gentilmente invitato dai vicini, a cambiare l'insegna. 
E fu così che il sushi bar "Fukyu" diventò "Kabuki", nome anche questo "provvisorio" in attesa che arrivi qualcun altro a rivendicarne l'inappropriatezza. 
Vien quasi voglia di andar lì ad aprire il ristorante "La grand-mère d'Ada" o anche il "Kutomba Wewe" e comunque Marco MasiniLily Allen e Cee Lo Green sono avvisati. Chissà se questi stessi vicini manderanno mai i figli a studiare il karate, dato che la "parola vietata" indica una mossa di arti marziali. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...