giovedì 19 agosto 2010

MUTO DEVI STARE

Il sindaco di Palermo Cammarata si è detto favorevole, al pari del suo collega Alemanno, all'introduzione di una tassa sui cortei. Entrambi ne fanno una questione di cassa, adducendo il fatto che le città devono sobbarcarsi l'onere economico col disagio conseguente.
Queste sono ragioni che non stanno in piedi. Il diritto al dissenso e alla libertà non possono essere comprati. Inoltre questi sindaci che dovrebbero essere gli amministratori delle città finiscono per esserne i padroni. Questo succede, di solito, quando si disprezza chi li ha eletti e soprattutto chi non li ha eletti.
Forse il sindaco Cammarata starà pensando a questa tassa per fare il pieno alla propria imbarcazione che, come ha dimostrato "Striscia la Notizia", rientra nel bilancio della comunità palermitana. Come dire: "Nun devi mancu parlari" e se lo vuoi fare, paghi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...