giovedì 12 agosto 2010

ITALIANO, TU MI TURBI PARTE SECONDA

Come ho già scritto altre volte, la censura è il modo migliore per farsi pubblicità. Lo ha capito molto bene quel negoziante di Pontedera (Pi) che si è visto censurare dal sindaco Simone Millozzi (PD) i propri manifesti pubblicitari. "Ricevo chiamate continue dai miei clienti, diciamo che ho avuto comunque pubblicità" dichiara il commerciante. E certo, visto il passaparola che si è diffuso sui giornali e su internet, non si poteva pensare altrimenti.
Il manifesto sotto accusa è qui a fianco. Francamente se ne vedono di peggio in giro ma, visti i tempi che stiamo vivendo, non mi meraviglierei se il sindaco avesse agito su segnalazione di qualche madre preoccupata sulle possibili turbe che questa visione scateni sui figli adolescenti, tanto per ribadire il concetto del penultimo post.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...