martedì 15 dicembre 2009

MELA VERDE MARCIO

Come già hanno fatto notare alcuni amici bloggers ben più famosi di me, l'On. Gabriella Carlucci si è distinta, dopo l'aggressione a Berlusconi, con una serie di dichiarazioni atte a restringere ulteriormente le libertà di tutti noi.
Ma non è la prima volta che la signora si eleva a campionessa di questo "sport". Qualche anno fa ad esempio scrisse una lettera a Romano Prodi contro il professor Luciano Maiani e la sua nomina a direttore del CNR. Maiani venne accusato di non sapere nulla di fisica quantistica e di aver usurpato i risultati di ricerche altrui. Per sostenere la sua tesi l'on. Carlucci chiama in causa Sheldon Glasgow, professore a Harvard e premio Nobel per la fisica nel 1976. Il quale risponde "Italy should be very proud of its many scientific heroes, and not malign them". Tutto questo frastuono scoppiò solo perchè Maiani fu uno dei firmatari della lettera sulla visita del Papa alla Sapienza.
Persa la battaglia contro Maiani presidente del CNR ecco che si viene a sapere pochi giorni fa della nomina di un suo vice-presidente, creazionista cattolico anti-darwiniano, il Prof. Roberto De Mattei. Promotore del centro culturale Lepanto e animatore del sito “Radici Cristiane” e per alcuni nemmeno scienziato.
Resta il triste primato dell’Italia, unico paese occidentale a contare su un anti-darwiniano per un posto di primissimo piano in un ente destinato a promuovere la ricerca scientifica. Uno che la comunità scientifica ignora.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...