domenica 31 luglio 2011

LA TORRE DECADENTE

Sia la curia pisana che il sindaco Filippeschi in persona, si sono incazzati per la vendita, su alcune bancarelle, di un paio di boxer goliardici raffiguranti la Torre di Pisa. 
La Chiesa pisana: "Quei souvenir sono una vergogna, non solo per i fedeli ma per tutta la città. E' un'assoluta mancanza di rispetto, queste forme di pubblicità sono un segno di decadenza dei nostri tempi" ed il sindaco: " Ne vieterò la vendita".
Un po' di sano umorismo farebbe bene a chi vede negli altri, e nella vita in generale, il male che sta dentro di sé. Ma fatevi una risata piuttosto e cercate di aiutare, nel vostro piccolo, l'economia pisana che, come altre, va a rotoli.
Da Torre pendente a Torre decadente, ma finitela.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...