sabato 9 luglio 2011

CAGLIARI CENSURA UN MANIFESTO

Ennesimo episodio di censura, stavolta a Cagliari e contro un manifesto che pubblicizzava uno spettacolo teatrale che è stato quindi annullato. Lo spettacolo si chiama Holy Peep Show e la compagnia che lo rappresenta LucidoSottile; notare come la censura sia scattata per il manifesto e non per il titolo in inglese. Forse i censori, che rispondono ai nomi di Giovanni Melis e  Felicetto Contu (UDC-FLI), confidano sulla scarsa diffusione della lingua d'Albione nella città sarda? O, come probabile, l'inglese non lo conoscono loro? Buona la seconda.
Certo che, come al solito, dopo questa pubblicità gratuita che è stata fatta allo spettacolo, sarà sicuramente un successo, anche perché, è stato annunciato dalle LucidoSottile, verrà rappresentato per strada "come protesta ad una reazione inquisitoria che non ha motivo d'esistere". 
Il manifesto in questione è quello che vedete (in effetti è per cuori forti).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...