sabato 8 giugno 2013

I CENSORI SI DIMENTICANO DELLA LORO PAGINA FACEBOOK

Oramai dovrebbe essere noto a tutti che la censura produce l'effetto contrario. Eppure a Magenta (Mi) qualche militante del gruppo neofascista Forza Nuova, ha pensato di cancellare, nel modo che vedete, le parole non gradite di alcuni manifesti dell'Arcigay
Le parole censurate sono: Gay, Lesbiche,Trans, Bisex.

Strani tipi sono questi, girano la città alla ricerca del manifesto da censurare e poi sulla loro pagina Facebook rimane tutto come prima (foto a destra). Si vede che hanno fatto le ore piccole e non hanno ancora provveduto all'auto revisione. Su, coraggio, per censurare Facebook manco serve la carta bianca, avete presente quella citata in un vecchio film di Totò. Ecco, appunto. Cordialità.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...