lunedì 17 marzo 2014

SALLUSTI E LA SUA OBBEDIENZA INCIVILE

La raccolta di firme di Alessandro Sallusti, per candidare Berlusconi alle Elezioni Europee, viene definita "una forma di Disobbedienza Civile" arrivando persino ad accostare il nome dell'ex Premier a quelli di Gandhi e di Martin Luther King (sic!). 
Il paragone mi sembra un tantino forte da supportare, specialmente perché i cardini di tale disobbedienza sono: non opporsi all'arresto e dichiararsi colpevole e mi pare che Berlusconi non abbia mai fatto né l'una né l'altra cosa. Più che Disobbedienza Civile, quindi, l'iniziativa di Sallusti mi sembra, più che altro, un atto di Obbedienza Incivile.
Così, tanto per precisare.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...